Sign in / Join

Implantologia dentale

Quante volte hai provato imbarazzo sorridendo o hai portato la mano davanti la bocca per coprire il disagio provocato da quei denti malmessi e mancanti? E quante altre non hai potuto gustare quella deliziosa pietanza che tanto ti piace o hai dovuto rinunciare ad una cena in compagnia? Tante volte ed ora, probabilmente, è arrivato il momento di rimediare ricorrendo all'implantologia dentale.

L'implantologia è una soluzione che ti permetterà di recuperare le funzioni masticatorie e di tornare a sorridere senza vergogna e con gioia, proprio come facevi quando tutti i tuoi denti erano in buone condizioni.

Cos’è esattamente l’implantologia dentale?

L’implantologia dentale è la soluzione chirurgica più efficace per rimediare alla perdita totale o parziale dei denti. Consiste nella sostituzione dei denti mancanti oppure danneggiati tramite l'impiego di impianti dentali e protesi dentarie, capaci di soppiantare alla perfezione il dente perduto e di riprodurne le funzioni.

Grazie all'implantologia, quindi, avrai dei denti perfettamente sani e stabili, che non intaccheranno i denti sani, potrai masticare con naturalezza e tornerai ad avere di nuovo un sorriso bello da far vedere e piacevole da ammirare.

Nel dettaglio, l'implantologia dentale è un intervento chirurgico finalizzato a rimpiazzare i denti mancanti utilizzando impianti, protesi e monconi: l'impianto dentale svolgerà la funzione della radice mentre la protesi (che può essere una singola capsula, un ponte oppure un'intera arcata dentaria) rimpiazzerà il dente e verrà fissata all'impianto per mezzo dei monconi.

Cos'è un impianto dentale

Impianto dentaleGli impianti dentali sono delle viti in titanio che svolgono la stessa funzione della radice del dente mancante. Il titanio, introdotto nel settore dal Professor Stefano Tramonte e dalla scuola italiana di implantologia, è oggi il materiale più utilizzato in ambito implantoprotesico per le seguenti ragioni:

  • non provoca allergie;
  • è altamente resistente alle sollecitazioni della masticazione;
  • favorisce l'osteointegrazione che è il processo di formazione di nuovo tessuto osseo.

Le viti utilizzate per gli impianti dentali hanno una forma conica o cilindrica e la loro forma varia a seconda delle esigenze specifiche del singolo paziente che decide di sottoporsi alle cure implantologiche.


Forse non sapevi che il Titanio non viene considerato corpo estraneo dal nostro organismo e, quindi, non lo rigetta. Pertanto, quando l'impianto non si salda all'osso, non ha senso parlare di rigetto dell'impianto bensì di mancata osteointegrazione.


Queste viti possono essere inserite nell'osso della mascella oppure della mandibola e hanno la funzione di reggere una singola capsula, un ponte di 3 o 4 elementi oppure l'intera arcata dentaria quanto il paziente ha l'arcata completamente edentula (senza denti).

Alternative all'implantologia dentale

Per chi non vuole rimanere senza denti, ci sono alcune alternative all'implantologia dentale. Di seguito le mettiamo a confronto.

Impianto dentale o ponte dentale?

Ponte dentaleSe hai perso un dente puoi decidere di sostituirlo con un impianto singolo o con un ponte dentale. Come la parola stessa lascia intendere, un ponte non è altro che una protesi che poggia sui denti vicini e che, proprio come un ponte, va a colmare lo spazio lasciato dal dente perso. Se l'impianto dentale è un intervento chirurgico, il ponte è una soluzione più semplice ma non sempre consigliabile.

Un ponte di 3 denti è composto da 3 capsule saldate tra di esse: 2 verranno fissate ai denti confinanti ed una sostituirà il dente mancante. Per tale ragione, i denti confinanti devono essere limati e ridotti a moncone procurando un danno biologico irreparabile ai tuoi denti sani. Inoltre, un dente monconizzato perde di resistenza e consistenza, è più soggetto a fratture e, di conseguenza, aumenta il rischio di perdere uno dei pilastri su cui poggia il ponte. Si è così costretti a ritornare dal dentista con un danno maggiore.

Il ponte dentale è, quindi, consigliabile solo se i denti vicini sono già profondamente compromessi ed è comunque necessario incapsularli. Se non ci si trova in questa situazione allora è preferibile affidarsi ad un impianto dentale.

Scheletrato o implantologia dentale?

Scheletrato versus impianto dentaleLo scheletrato è una protesi che sostituisce più denti mancanti in pazienti con denti residui. I denti mancanti vengono rimpiazzati da una protesi tenuta insieme, appunto, da un supporto metallico, chiamato scheletro, che poggia sui denti residui. È certamente una protesi robusta e semplice da realizzare ma, anche in questo caso, non priva di svantaggi.

Come tutte le protesi che poggiano su altri denti (così come i ponti) ha il grande svantaggio di indebolire i denti sani. Ciò si traduce in una durata ridotta della protesi dal momento che, prima o poi, i denti di supporto non saranno più in grado di reggere il sovraccarico a cui sono sottoposti.

Anche l'estetica ne risente: è probabile che i ganci di supporto si intravedano quando si apre la bocca.

Infine, è pur sempre una protesi rimovibile e, come tale, non garantisce il comfort dato dalle protesi fisse.

Dentiera o protesi su impianti dentali?

Dentiera versus impianti dentaliQuando si è completamente edentuli, la dentiera è la soluzione più semplice ed economica. Purtroppo non è fissa e in questa caratteristica sono racchiusi alcuni dei principali svantaggi della dentiera: rischio di perderla, utilizzo di paste adesive, fastidio al palato.

Non solo. La dentiera poggia sulle gengive che, quindi, subiscono una notevole pressione durante la masticazione. Ciò non solo riduce l'efficacia della masticazione ma può causare fastidi alle gengive.

Infine, è provato che l'assenza prolungata dei denti causa il riassorbimento osseo, fenomeno be descritto nella figura in basso.

Riassorbimento osseo

I vantaggi dell'implantologia

Sostituire i tuoi denti mancanti o danneggiati ricorrendo agli impianti dentali, evitando così ponti o dentiere, è spesso la soluzione più costosa ma anche la migliore. Gli impianti dentali, infatti, sono capaci di garantirti 5 grandi vantaggi rispetto alle altre soluzioni affrontate in questo articolo:

  1. non compromettono la salute degli altri denti sani;
  2. se seguirai tutti i consigli e gli accorgimenti che ti indicherà il tuo dentista, la durata della loro vita è pressoché illimitata;
  3. sono stabili e confortevoli;
  4. bloccano il riassorbimento osseo, ovvero il fenomeno di riduzione dell'osso della mascella o della mandibola dovuto proprio alla mancanza per lungo tempo dei denti;
  5. sono esteticamente belli da vedere, il loro effetto è naturale.

Lascia un messaggio